Buone notizie: i vaccini sono sicuri

Sono stati recentemente pubblicati sulla rivista Pediatrics i risultati di uno studio che ha valutato la sicurezza dei vaccini comunemente in uso negli Stati Uniti.

Buone notizie, i vaccini sono risultati sicuri.
Più precisamente, anche se i vaccini risultano associati a eventi avversi seri, questi sono estremamente rari e devono comunque essere valutati alla luce dei benefici protettivi che i vaccini procurano. I dati sono emersi da una ricerca che ha valutato un totale di 67 studi condotti a partire dal 2011 dall’Institute of Medicine (IoM), e sono stati riportati anche sul sito della Società Italiana di Igiene dedicato alle vaccinazioni.
In particolare, i risultati della ricerca hanno ancora una volta confutato ogni possibile correlazione tra vaccino antidifto-tetanico-pertossico acellulare (DTP) e insorgenza di diabete di tipo 1, così come tra vaccino antimorbillo-parotite-rosolia (MPR) e autismo.

Inoltre, i dati pubblicati hanno fornito diverse rassicurazioni circa la frequenza con cui possono manifestarsi alcuni eventi avversi, sottolineando ad esempio che la comparsa di disturbi all’apparato digerente in seguito alla vaccinazione anti-rotavirus è estremamente rara.

Dallo studio è emerso anche che le complicanze correlate al vaccino anti-varicella si verificano esclusivamente nei soggetti con deficit a livello del sistema immunitario, che non rappresenta certamente la normale condizione di salute dei bambini e nei quali, peraltro, la vaccinazione anti-varicella è controindicata.

In generale, inoltre, non è stata individuata alcuna associazione tra i vaccini (compreso quello anti-epatite B) e comparsa di leucemia infantile.

Fonti:
www.vaccinarsi.org
www.pediatrics.aappublications.org

Contatti

F.I.M.P
Federazione Italiana Medici Pediatri
Progetto B-Free

Via Parigi 11 scala A int. 105
00185 - ROMA
Tel. 06 44202575
Fax: 06 62204732
www.fimp.pro

Seguici

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinShare on Google+
Pin It